oblio

Il diritto di cronaca vince sul diritto all’oblio: lo stabilisce il Garante della Privacy

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Qualche mese fa la Corte di Cassazione con la sentenza n.13161 del 24 giugno aveva stabilito la durata temporale del diritto di cronaca sul web, due anni. Dopo questo intervallo di tempo sulla pubblicazione online di notizie riguardanti un determinato soggetto, si sarebbe fatto valere il diritto all’oblio e alla privacy -cioè la possibilità di[…]

change org

Privacy degli utenti a rischio: Garante apre istruttoria su Change.org

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Ancora un altro capitolo legato alla tutela della privacy online. Il Garante della Privacy ha aperto un’istruttoria per verificare come vengono trattare le informazioni, inclusi i dati sensibili, di chi sottoscrive petizioni online sul famoso sito Change.org. Le indagini sono volte a verificare il corretto trattamento dei dati di chi utilizza i servizi offerti dal[…]