Rifarsi una reputazione non è facile: il fallimento dell’Arabia Saudita

Dopo il terribile omicidio Khashoggi, il principe Mohammed bin Salman ha puntato su una trasmissione di viaggi arruolando una schiera di influencer occidentali. Ma le pose ammiccanti in bikini tra le dune sono state un boomerang. La mia rubrica su Lettera43 Siamo abituati a operazioni di restyling dell’immagine aziendale a seguito di grandi crisi. Alcune riescono molto bene.[…]

Il lato oscuro del gradimento

Siamo abituati a ragionare in termini di consenso e sottovalutiamo un elemento fondamentale: la leadership è liquida, come dimostra il confrontoscontro tra due protagonisti. La mia rubrica su Prima Comunicazione di settembre 2019. Imperversano sondaggi, misurano chi sale, chi scende. È ormai chiaro che siamo nell’era della percezione dove la realtà oggettiva è schiacciata dai[…]

In primavera fioriscono i troll

Le elezioni europee saranno terreno di scontro con Troll e Fake News pericolosamente protagonisti. È in atto un hacking del processo democratico. La mia analisi su Prima Comunicazione di maggio 2019. La rete è intimamente collegata alla società, non ne è più solo modalità di espressione ma parte del suo stesso tessuto. Un qualcosa di vivo[…]

I social e l’INPS

A #Melog di Gianluca Nicoletti su #Radio24 abbiamo analizzato il caso Inps sui social. Molti i temi affrontati, tra cui il perchè moltissime aziende scelgano di fare customer care sui social anziché su piattaforme proprietarie, rischiando di innescare clamorosi boomerang. Qui il podcast della puntata: FacebookTwitterLinkedin

Le ombre della democrazia diretta

La piattaforma Rousseau, l’effettiva democrazia della Rete e l’esigua partecipazione ai sondaggi online rendono assai discutibile questa nozione. Ne parliamo su Prima Comunicazione. Assistiamo alle prime prove tecniche di democrazia diretta partecipata, ma forse siamo di fronte a qualcosa di diverso. La democrazia diretta accarezzata da alcuni, temuta da altri, per millenni è rimasta una[…]

Quando il capo HR incontra i social

I social media sono ormai il biglietto da visita delle aziende: una recente ricerca dell’agenzia di relazioni pubbliche Edelman evidenzia come siano ritenuti credibili quasi il doppio (63%) rispetto all’immagine veicolata dalla pubblicità (37%). I direttori del personale attivi in Italia sembrano esserne ben consapevoli, con l’utilizzo sempre più assiduo dei social network. Tra questi[…]

Grande Fratello, se gli sponsor fanno ciao

Per il GF15 picchi di audience ma inserzionisti in fuga e consumatori indignati per gli episodi di bullismo. Diventato surreale il reality vive una profonda crisi. Ne parliamo su Prima Comunicazione. Verso il tramonto del concetto dell’audience a ogni costo, il Grande Fratello alla sua quindicesima edizione macina numeri importanti, addirittura batte la fiction su[…]