Primo piano

La reputazione si tinge di verde

I consumatori possono giudicare le scelte di sostenibilità e, per le aziende, è un nuovo banco di prova. La mia rubrica su Prima Comunicazione di giugno.

Monitorare la percezione per costruire la propria reputazione (VIDEO)

La reputazione è percezione, ciò che si trova online sovrascrive l’identità del brand e condiziona le relazioni con gli stakeholder. Il mio intervento a Italian Reputation Focus USA 2021.

Il Web non dimentica

In questa intervista su Millionaire si approfondisce la gestione della propria reputazione online, in un mondo in cui le notizie in rete vengono salvate per sempre. Il rischio di sleeping bomb è sempre presente e bisogna far valere il proprio diritto all\'oblio.



News

La comunicazione social dei top manager: intervista a Radio Cusano Campus

Come sta cambiando il rapporto tra gli executive italiani e i social network? Ad aprile, secondo l’Osservatorio Social Top Manager di Reputation Manager, 7 manager su 10 sono presenti sui social, ma il 23% di loro è inattivo. Ne abbiamo parlato a Radio Cusano Campus.

Le competenze specifiche per gestire identità digitale e reputazione (VIDEO)

In questo webinar con RSM Italy, abbiamo analizzato le diverse forme della reputazione online, soffermandoci sulle competenze specifiche per gestire la propria identità digitale e sui rischi che aziende e brand corrono sul web ogni giorno.



Top Manager

Top Manager Reputation: Starace è primo, Descalzi sale al secondo posto, terzo Messina


A maggio Francesco Starace (75,29) si conferma primo nella classifica Top Manager Reputation, l’Osservatorio permanente di Reputation Science sulla reputazione online dei vertici delle aziende attive in Italia.

Top Manager Reputation: ad aprile si confermano sul podio Starace, Elkann e Descalzi


La classifica Top Manager Reputation di aprile sul Corriere della Sera: Francesco Starace di Enel si conferma al primo posto, secondo John Elkann di Stellantis che guadagna una posizione, terzo Claudio Descalzi di Eni.



Focus

Sleeping bomb e guerre reputazionali

Nella rete tutto resta e molte cose acquisiscono nel tempo un significato diverso da quello originale. A volte pericoloso e strumentalizzabile. Sono le Sleeping Bomb. La mia rubrica sul nuovo numero di Prima Comunicazione.

Il silenzio assordante di Draghi

Il silenzio è un’ottima soluzione di discontinuità ma tende rapidamente ad essere percepito come distacco. Cinque punti per evitarlo.  La mia rubrica per Prima Comunicazione di marzo. Il 2021 è cominciato con un premier senza social. Se ce lo avessero annunciato anche solo qualche mese fa, non ci avremmo creduto. Ed ecco Mario Draghi e il suo […]