All’inseguimento della reputazione (perduta). Business People intervista Andrea Barchiesi

La reputazione, valore che da sempre regola i rapporti interpersonali, dopo lo sviluppo del web partecipativo è diventata un asset fondamentale per aziende, manager. Tutti siamo oggetto di giudizio e pregiudizio on line, tutti abbiamo quindi un’immagine da difendere e soprattutto da tenere sotto controllo e curare. Andrea Barchiesi ne parla in questa intervista per[…]

Web Reputation, diritto all’oblio e molto altro nell’intervista di Andrea Barchiesi per Enel Radio

Andrea Barchiesi in questa intervista per Enel Radio (il network radiofonico dedicato alle persone che lavorano in Enel) affronta tematiche di stretta attualità come web reputation, diritto all’oblio, stretta di mano digitale e ingegneria reputazionale. Una chiacchierata informale su come le innovazioni tecnologiche hanno cambiato le dinamiche sociali dentro e fuori dal web: dalla ricerca di un[…]

Privacy e diritto all’oblio: con il General Data Protection Europeo cambiano le regole

Il nuovo Regolamento Europeo General Data Protection entrerà in vigore a partire da Maggio del 2018. Esso andrà ad armonizzare le attuali normative in tema di privacy, diritto alla portabilità e diritto all’oblio offrendo quindi una maggiore tutela e assistenza ai cittadini europei. I punti fondamentali su cui si focalizza il nuovo regolamento sono: l’impossibilità di trasferire[…]

Vite distrutte dal web, ma il diritto all’oblio non è sempre garantito: Tiziana è stata inghiottita in un mondo virtuale di colossi.

Su la Repubblica Napoli approfondisco il tema della protezione dell’identità digitale, partendo dal caso Tiziana Cantone. Cosa fare per proteggereproteggerla? “L’importante è agire subito e arginare al massimo il danno. Denunciare alle autorità competenti e rivolgersi immediatamente ad un team di professionisti. Più passa il tempo, più sarà complicato intervenire” L’ intervista completa http://bit.ly/2eslaSO FacebookTwitterLinkedin

Contenuti lesivi: il Garante della Privacy potrebbe avere il potere di cancellarli entro 24 ore, ma la norma è applicabile?

È all’esame del Senato il DDL per contrastare e prevenire il bullismo e il cyberbullismo che potrebbe rafforzare le funzioni del Garante della Privacy permettendogli di cancellare i contenuti lesivi presenti sul web, entro 24 ore dalla richiesta dell’interessato. La tutela, che era nata soprattutto per proteggere i minori, dovrebbe essere estesa a tutti, anche ai maggiorenni. Anche se gli[…]

Il diritto di cronaca vince sul diritto all’oblio: lo stabilisce il Garante della Privacy

Qualche mese fa la Corte di Cassazione con la sentenza n.13161 del 24 giugno aveva stabilito la durata temporale del diritto di cronaca sul web, due anni. Dopo questo intervallo di tempo sulla pubblicazione online di notizie riguardanti un determinato soggetto, si sarebbe fatto valere il diritto all’oblio e alla privacy -cioè la possibilità di[…]

Il diritto di cronaca on line scade dopo due anni, poi prevale il diritto all’oblio

Da quando si parla di diritto all’oblio su Internet, ci si è spesso chiesti entro quanto tempo fosse legittimo richiedere il diritto all’oblio, quindi la de-indicizzazione di un contenuto riferito ad un evento accaduto nel passato. L’indicazione generale è sempre stata quella di far prevalere l’interesse pubblico della notizia, quindi il diritto di cronaca sulla privacy,[…]

“Lei sa chi sono io!” Gianluca Nicoletti intervista Andrea Barchiesi a Melog Radio 24

La reputazione nell’agorà digitale: nuove forme di costruzione dell’opinione pubblica nel circuito mediatico tra canali tradizionali e digitali. Gianluca Nicoletti ne parla con Andrea Barchiesi durante una putanta di Melog. Ormai è consuetudine per tutti controllare costantemente sul web se e in che modo si parla di noi, se e in che modo si parla[…]

Il nostro futuro visto dalla rete che non dimentica

Quando postiamo un selfie su Facebook, siamo davvero consapevoli delle implicazioni di questo gesto? Cosa sto comunicando? Chi lo vedrà? Se qualcuno la vedesse tra dieci anni cosa penserebbe? La pagina satirica The Humor Train ha postato qualche giorno fa questa foto, con un intento ovviamente umoristico. È un’immagine sicuramente forte, che fa riflettere non[…]