Rifarsi una reputazione non è facile: il fallimento dell’Arabia Saudita

Dopo il terribile omicidio Khashoggi, il principe Mohammed bin Salman ha puntato su una trasmissione di viaggi arruolando una schiera di influencer occidentali. Ma le pose ammiccanti in bikini tra le dune sono state un boomerang. La mia rubrica su Lettera43 Siamo abituati a operazioni di restyling dell’immagine aziendale a seguito di grandi crisi. Alcune riescono molto bene.[…]

Sono gli imprenditori i veri nuovi influencer

Prima dell’estate, Elon Musk, capo di Tesla, ha lanciato un tweet dove annunciava l’idea di privatizzare l’azienda (grazie ai finanziamenti di un fondo sovrano saudita) togliendola dal mercato azionario. Il titolo è subito salito, per poi tornare rapidamente sui suoi passi in un giro di rialzi e ribassi. Ne parliamo su Economy FacebookTwitterLinkedin

Zuckerberg punta sulla reputazione degli influencer per promuovere Facebook Live

Secondo il Wall Street Journal, Zuckerberg starebbe pagando con oltre 2 milioni di dollari una ventina di star di internet, tra cui il nuotatore olimpico Michael Phelps e l’attore di Star Trek George Takei, per utilizzare e quindi promuovere ‘Live’, il servizio che consente di trasmettere filmati in diretta all’interno del social network. Dopo che[…]